🏆
Classifiche
🎙
Interviste
📖
Libri
💼
Marketing
📰
News
🔧
Tool
Social Media 26 Novembre 2023

Cinque errori da non fare sulle Storie Instagram

Le Instagram Stories hanno un ruolo sempre più importante su Instagram. Ecco cinque errori assolutamente da evitare

Le Storie Instagram sono un ottimo modo per interagire con il proprio pubblico e aggiungere un tocco personale alla presenza sui social media. Se sai come utilizzarle, le Stories possono essere uno strumento davvero potente perché si tratta della primissima cosa che gli utenti vedono entrando su Instagram. Inoltre, scomparendo dopo 24 ore, potrai sperimentare diversi formati per comprendere cosa i tuoi follower amano di più e potrai utilizzarle per perfezionare la tua strategia attraverso quiz, sondaggi e molto altro.

Cinque cose da non fare nelle Instagram Stories

Le Instagram Stories sono i primi contenuti che un utente visualizza quando entra su Instagram e sono diventate un vero e proprio trend. Gli utenti che visualizzano solo le Storie sono in aumento, così come quelli che le utilizzano molto di più rispetto ai normali post. Ecco perché creators e aziende non dovrebbero assolutamente sottovalutare questo strumento.

Tuttavia, esistono degli errori molto comuni che può capitare di fare nelle Stories. Ho deciso di raccoglierne alcuni in questo articolo dedicato agli errori da non fare nelle Storie di Instagram.

Non utilizzare contenuti video

Non è un segreto che i giovani, gli stessi che tendono a utilizzare di più i social media, abbiano una soglia di attenzione molto bassa. I video, quindi, sono proprio ciò che fa al caso loro, purché non siano troppo lunghi. Le Stories, quindi, visto che hanno una durata massima di 60 secondi, possono essere il formato ideale.

Diverse statistiche hanno dimostrato che il 95% delle persone ricorda meglio i messaggi trasmessi attraverso un video, mentre solo il 10% ricorda perfettamente le comunicazioni presentate attraverso solo testo. Certo una bella differenza che ci mette davanti all’importanza delle Stories e dei Reels su Instagram, anche grazie all’influenza di TikTok.

La cosa buona di utilizzare i video nelle Stories è che possono essere creati sull’impulso del momento, dato che scompaiono dopo 24 ore, senza prestare troppa attenzione ai dettagli. I contenuti più apprezzati sono quelli casuali e autentici, purché siano girati in formato verticale 9:16 (1080×1920 px)

Non includere sottotitoli nei tuoi video

A proposito di video, non dimenticare di aggiungere una caption sotto le tue clip parlate. Secondo alcuni studi, circa la metà degli utenti sceglie di guardare le Stories senza audio e, dimenticando di inserire dei sottititoli quando parli, potresti tagliare fuori una fetta considerevole di pubblico senza nemmeno saperlo.

Per inserire dei sottotitoli ti basterà riassumere il contenuto della clip attraverso la funzione Testo, così da facilitare la fruzione anche da coloro che guarderanno le tue Stories senza audio.

Non sfruttare gli stickers

Gli stickers consentono di aumentare il potenziale dei contenuti nelle Stories. Se non sai come utilizzarli, ecco qui alcuni suggerimenti:

  • Luogo > se la posizione è rilevante per il tipo di contenuto che stai pubblicando, utilizza lo sticker dedicato. Può essere molto utile per chiunque abbia una sede fisica che vuole promuovere attraverso le Storie Instagram;
  • GIF > le GIF consentono di attirare l’attenzione, quindi sfruttale per incollare i tuoi follower ai tuoi contenuti. L’importante, visto che sono molto appariscenti, è non esagerare. Un suggerimento potrebbe essere quello di sostituirle alle normali emoticons;
  • Sondaggi e quiz > i sondaggi e i quiz permettono di aumentare l’engagement e di migliorare le relazioni con gli utenti. Puoi utilizzarli per chiedere feedback ai tuoi follower, rendendo la comunicazione bidirezionale, quindi interattiva. Se stai cercando idee su come aumentare il coinvolgimento attraverso le Instagram Stories, questa è la strada giusta da prendere.

Creare contenuti troppo lunghi e prolissi

Devi pensare che le Storie Instagram sono concepite per essere fruite in modo rapido (la loro lunghezza fino a non molto tempo fa era di 15 secondi al massimo), quindi non ha senso creare contenuti estremamente prolissi. Se hai tanto da dire puoi farlo in un post e utilizzare le Stories per portare traffico a quel determinato contenuto.

Duplicare i contenuti da un social all’altro

Questo è un errore assolutamente comune. Tuttavia, è necessario comprendere che ogni social media ha il suo linguaggio e che i contenuti duplicati non sono ben visti

Il consiglio che ti posso dare è quello di utilizzare le Instagram Stories per portare traffico ai tuoi Reel e / o ai tuoi post in generale su Instagram, mentre utilizzare questo formato per trasmettere i medesimi messaggi che hai trasmesso attraverso altri formati ha poco senso. Sarebbe uno sforzo doppio per te, con in più lo smacco di un engagement basso dato dal fatto che gli utenti hanno già visto quel dato contenuto in altri posizionamenti.

Altri errori da evitare in Instagram Stories

Di seguito altri errori comuni:

  • pubblicare senza strategia e senza obiettivo > questa pratica è poco utile, poiché il rischio è quello di buttare via tempo e denaro in contenuti che porterebbero pochi (o peggio, zero) risultati;
  • non utilizzare lo sticker del link per portare traffico al tuo sito web > se hai pubblicato un contenuto interessante sul tuo blog aziendale o se hai inserito un nuovo articolo a catalogo, le Instagram Stories possono aiutarti a migliorare le visualizzazioni;
  • non metterci la faccia > nelle Instagram Stories, così come nei Reels e in generale nei contenuti, è necessario mostrarsi in prima persona. Le persone che ti seguono vogliono sapere chi sei e non c’è modo migliore per soddisfare la loro curiosità;
  • promuoversi in maniera eccessiva > anche la promozione troppo spinta non va bene nelle Stories di Instagram. Essere autoreferenziali e promuovere in continuazione prodotti e / o servizi può allontanare le persone che ti seguono.

Le Instagram Stories sembrano uno strumento semplice da utilizzare, ma in realtà non è proprio così. Serve strategia e allo stesso tempo spontaneità, senza dimenticare le diverse opzioni messe a disposizione dalla piattaforma per aiutarti a costruire relazioni con i tuoi seguaci.


Sei un’azienda, un’agenzia, un professionista o uno studente?

Scrivimi e lavoriamo insieme!

Scopri tutte le risorse

Entra nella sezione per scoprire i migliori articoli, libri e strumenti utili per il tuo business o profili social.

Scopri le risorse
Autore
Danilo Maimone
Ciao, sono Danilo e mi occupo di Social Media e Influencer Marketing. Lavoro con aziende, startup, imprenditori digitali e agenzie che vogliono sfruttare le potenzialità dei social.
Commenti (0)

Il mio profilo Instagram

SEGUIMI

Community Facebook

ENTRA SUBITO

Notizie correlate

Social Media
Quanto pubblicare su Instagram per coinvolgere il proprio pubblico

Spesso ci si chiede quale sia la giusta frequenza di pubblicazione su Instagram per post e Stories. Oggi proverò a…

28 Dicembre 2023 - 5 min di lettura
Social Media
Instagram vs. altre piattaforme social: quale scegliere per promuovere il tuo brand?

Guida alla scelta delle migliori piattaforme social media per promuovere brand e aziende Individuare la giusta piattaforma per promuovere il…

21 Dicembre 2023 - 4 min di lettura