Le risposte di Instagram alle domande più frequenti degli utenti | Danilo Maimone
INSTAGRAM & SOCIAL MEDIA
Le risposte di Instagram alle domande più frequenti degli utenti
Danilo Maimone
@maimonedanilo
01 Febbraio 2020

Ogni giorno che passa, Instagram modifica il suo funzionamento e il relativo algoritmo essendo, quest’ultimo, ad apprendimento automatico e, quindi, modifica nel tempo in base ai dati che riceve.

Molte sono le domande che ci poniamo ogni giorno su Instagram, alle quali possiamo dare delle ipotetiche risposte.

Questa volta, però, Instagram ci ha dato delle risposte direttamente nel suo profilo @creators.

SEGUIMI SU INSTAGRAM
COLLABORAZIONI, AUMENTARE FOLLOWER SU INSTAGRAM, TIPS E ALTRO!

Le risposte di Instagram alle domande più frequenti degli utenti - Instagram

Risposte di Instagram alle domande più frequenti degli utenti

Di seguito ti lascio le risposte che ha dato Instagram alle domande più frequenti degli utenti.

Domanda: Ogni quanto aggiornate l’algoritmo di Instagram?

Risposta: L’algoritmo funziona con l’apprendimento automatico, la classifica dei feed di Instagram si adatta e migliora costantemente sulla base di nuovi dati.

D: L’algoritmo favorisce i video alle foto?

Risposta: L’algoritmo non preferisce i video alle foto. Il feed è personalizzato per te, quindi dipende da come usi Instagram. Se guardi costantemente molti video, ciò si rifletterà nel tuo feed.

D: La tipologia di account ha impatto sul posizionamento?

Risposta: No, non favoriamo i post di account aziendali o account verificati nel feed. Se interagisci di più con quel contenuto, ovviamente è più probabile che appaia prima nel tuo feed.

D: I pod (gruppi dove si scambiano like e commenti) possono aiutare ad apparire più in alto nel feed?

Risposta: Autenticità e trasparenza sono fondamentali per costruire engagement reale su Instagram. Utilizzare i Pod può fornire un vantaggio a breve termine, ma non a lungo termine. La classifica dei feed di Instagram è creata da un algoritmo, che si adatta costantemente ai nuovi modelli di dati. In questo modo è in grado di riconoscere attività non autentiche e apportare modifiche.

D: È vero o falso affermare che l’algoritmo “classifica” i post in modo più elevato se ricevono molti mi piace e/o commenti nei primi 30 minuti di pubblicazione?

Risposta: È falso.

D: È vero o falso affermare che Instagram non considera “commento” se, questo, non è composto da più di 1, 2 o 3 parole?

Risposta: È falso.

Potrebbe interessarti anche:

PRENOTA UNA CONSULENZA
Contattami per crescere su Instagram!

Conoscevi già le risposte di Instagram a queste domande?

Avevi già visto le storie del profilo @Creators di Instagram? Oppure il post sul mio profilo Instagram?

Se alcune di queste risposte possono non sembrarti vere, non preoccuparti, perché in molto abbiamo delle titubanze su alcune delle risposte date. Sicuramente le risposte migliori le possono dare la pratica e l’esperienza maturata testando sul campo i vari metodi.

Shares